Salve amici pescatori oggi vi voglio parlare di 2 pesci che troviamo spesso in laghetti in inverno ovvero trote e salmerini di fonte. In particolar modo prenderò spunto da uno dei laghi che frequento di più in Umbria dove abito, i laghi Acquabianca.

Due laghi vicini gestiti dal grande Stefano che sa sempre dare consigli e qualche piccolo trucchetto che vede quando viene a fare 2 chiacchiere con noi amici pescatori. Nel primo lago alimentato da un piccolo ruscello possiamo trovare salmerini di fonte e trote dalla pezzatura media sul mezzo chilo fino anche ad arrivare oltre i 5 chili con eventi dedicati. Mentre nel altro lago troviamo in grande abbondanza Storioni, Carpe e Amur ove si applica la tecnica a rilascio.


Ma torniamo al primo lago dove principalmente si pratica la pesca a spinning con ondulati, cucchiaino e piccoli cranck che danno sempre bei risultati, da andando verso la fine della pescata vi consiglio vivamente di provare anche con una testina piombata da 1,5/2 gr e qualche gomma come ad esempio le nuove gomme herakles che riescono ad invogliare anche le trote più sospettose facendole saltellare vicino al fondale .

Poi i salmerini molto belli e divertenti perché veramente combattenti nonostante la mole non divenga molto grossa.

Questi ultimi per portare l’attacco prediligono colori accesi come il giallo fluo soprattutto nella gomma lasciata cadere sul fondale anche spiombata altrimenti anche ondulati arancioni recuperati lentamente sul fondo.

Un piccolo segreto, essendo salmerini di fonte cercano sempre di trovare un po’ di acqua corrente quindi cercateli prevalentemente nel alimentazione del lago o dove defluisce l’acqua perché nuoteranno contro corrente. Spero di esservi stato utile, al prossimo articolo un saluto dai fratelli Diarena.

Alessandro Diarena
Spinning acque interne

Post Views: 0