Ciao, con questo articolo andrò a trattare nello specifico gli ami e vi darò qualche informazione su trecciato per finali e girelle. Come ami ce ne sono veramente tantissimi e come anticipato nei precedenti articoli per la pesca allo storione solitamente si usano misure comprese tra 1/0 ed il 5/0 a seconda delle taglie di storioni che vogliamo insidiare e soprattutto dell’esca che andremo ad usare.

A differenza delle code di topo, dove i vari produttori si sono accordati sul peso che deve avere una certa misura con una tabella chiamata FTMA, negli ami non esistono tabelle di riferimento. Se prendiamo, per esempio, un 3/0 della stessa marca ma su due modelli diversi sarà comunque differente, ancor di più possiamo notare questa differenza se prendiamo la stessa misura ma di marche differenti.

Questa stessa differenza di misura la possiamo notare anche negli ami che usiamo per lo storione dove non avremo mai misure uguali su ami differenti anche della stessa misura. In alcuni laghi sono vietati ami di misura superiore a 3/0 ma, per i motivi sopra descritti, non è possibile determinare la misura e fare questo tipo di distinzione. Dopo questa premessa vado a spiegarvi gli ami che, secondo me, sono i migliori.

Come ami principali uso i BKK nelle versioni Reefmaster HG, Reefmaster NP e Puka live bait HD. La serie Reefmaster sono i vecchi Jigging Light che hanno cambiato nome in quanto BKK nel 2020 ha fatto una “ristrutturazione” e riposizionamento della gamma. Altri amo molto validi e con un costo decisamente più accessibile sono quelli della linea Todeschini. Andiamo a vedere nel dettaglio la serie Reefmaster HG e NP. Amo progettato per la pesca di grosse prede, tutto in acciaio temprato con trattamento in carbonio.

La particolare tempra lo rende leggerissimo ma allo stesso tempo molto resistente. Ha una curvatura perfetta per una eccellente perforazione. Questo amo ha una tecnologia di rettifica e saldatura che consente di ridurre al minimo il diametro dell’occhiello che chiamano slim ring. Sono rivestiti in stagno lucido che garantisce un’elevata resistenza alla corrosione anche in acqua salata il che permette di avere un amo sempre perfetto.

La serie Reefmaster che porta la sigla HG ovvero Hand Ground sta a significare che ogni punta di ogni amo è affilata a mano pezzo per pezzo! La serie Reefmaster che porta la sigla NP ovvero Needle Sharp Hook Point sta a significare che ogni amo a una punta fatta ad ago. I Puka Live Bait HD è anch’esso un amo nato per la pesca di grosse prede. È realizzato in acciaio forgiato per impegni gravosi e con trattamento in carbonio. Vanta la stessa tecnologia slim ring e la punta è HG (hand ground). Il trattamento esterno è un rivestimento anticorrosione. Il suo prezzo è un po’ più basso rispetto ad i Reefmaster che sono dei top di gamma.


Altri ami che uso molto spesso e che ritengo veramente ottimi sono in Todeschini, per i quali è stata fatta una scelta politica direi, ovvero quella di avere un ottimo prodotto con un altrettanto ottimo prezzo fornendo ami di alta qualità ad un prezzo decisamente basso. Gli ami Todeschini hanno un diametro ridotto ma la resistenza e le dimensioni sono massimizzate.

Ha 4 serie: Titanium, Ultra, Nera e l’ultima nata la Supermax. Quest’ultima serie la Supermax è la più particolare in quanto l’amo e teflonato e questo rivestimento facilita la perforazione nella bocca del pesce entrando più a fondo ed evita che il suddetto si possa aprire o rompere. La punta storta aiuta quando il pesce mangia male rendendo più facile la ferrata. Tutti gli ami in generale si possono aprire o rompere perché, se in caso di ferrata, l’amo non penetra perfettamente, la tenuta diminuisce. Il punto di tenuta massima e di massima resistenza dell’amo è rappresentato dalla curvatura dove le sue peculiarità sono massimizzare specialmente su ami progettati per pesche pesanti.


Per quanto riguarda il trecciato da finale io solitamente uso ultracat della Berkley misura 0.65 dalla tenuta eccezionale ma ultimamente ho provato anche lo strike cat ed il trecciato black cat che mi hanno sorpreso in quanto a tenuta, veramente ottimi. Come girelle mi piacciono molto le strong crane della Trabucco oppure le Vincent, l’importante e che siano di ottima fattura e che abbiamo una tenuta pari al filo almeno. Per qualsiasi informazione potete contattarmi al mio profilo Instagram claudiopasserini_83, al mio profilo Facebook https://www.facebook.com/passe83 oppure potete scrivere alla redazione di Pesca’more che vi metterà in contatto con me. Vi aspetto nel mio prossimo articolo che sarà uno speciale fuoriprogramma sul Gioia Lake ed il Jurassic Lake!
Claudio Passerini

Post Views: 0